Mafalde al nero di seppia

Mafalde al nero di seppia

MAfaldends

Un Trionfo di Sapori non per tutti, ma…..

Mafalde al nero di seppia

Per realizzare questo super piatto occorrono:

Un Paio di calamari, una o 2 seppie, (A seconda delle dimensioni) Pomodori cigliegini o pachino, sapori, una buona bottiglia di vino bianco, del fumetto di pesce (meglio se di crostacei) molta pazienza, ovviamente le mafalde.

Iniziamo pulendo i calamari e le seppie, mi raccomando conservate intere le sacche del nero delle seppie. Spellate i calamari e le seppie e tenete le pelli da parte.

In una padella, bella grande, prepariamo il soffritto con un acciughina sott’olio, scalogno e dell’ottimo olio extravergine d’oliva, i nostri sapori (Maggiorana, rosmarino,timo e noce moscata) e importantissimo le pelli dei nostri animaletti, questo è uno dei trucchi.

Aggiungiamo un po’ di vino bianco e facciamolo sfumare sulle pelli, aggiungiamo i pomidorini tagliati in 4 (se lo gradite potete prima sbollentarli e spellarli, io non lo faccio) e mettiamo un pizzico di zucchero. Facciamo andare i pomidoro ed aggiungiamo le seppie e i calamari precendentemente strisciolati, aggiustiamo per fare cuocere le nostre bestie con il fumetto e il vino. Scoliamo la pasta e facciamola saltare, appena prima di servire scaldiamo una o più sacche di nero in una tazzina con un po’ di acqua calda e uniamola nella padella.

Pescato e mangiato… hhihhih

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *